Regione Umbria

Svita e ricicla

Ultima modifica 14 febbraio 2020

Un progetto di raccolta differenziata a scopo benefico promossa dall'associazione sportiva e di volontariato ''La pantera'. Il ricavato ottenuto dalla ''differenziazione'' dei tappi andra' in beneficenza a persone o associazioni che operano nel campo dei disabili.

Tappi di bevande, di flaconi di detersivo, tappi di ogni genere purche' marchiati con i simboli Pp (Polipropilene), Pe (Polietilene) e Pe/hd (Polietilene high density) segno di riciclabilita'. Sono i protagonisti di ''Svita e ricicla'', un progetto di raccolta differenziata a scopo benefico promossa dall'associazione sportiva e di volontariato ''La pantera''. Nei giorni passati nell'isola ecologica di Umbertide si e' svolta la prima giornata di raccolta. Il ricavato - riferisce un comunicato del Comune - ottenuto dalla ''differenziazione'' dei tappi andra' in beneficenza a persone o associazioni che operano nel campo dei disabili. Chi vuole partecipare a questa iniziativa dovra' portare i tappi, privati della carta, presso dei punti di raccolta (scuole, associazioni, parrocchia e centri sportivi) dove sono situati i contenitori forniti da Eco Plast, la ditta che si occupa del ritiro e dello smaltimento. Il materiale verra' poi stoccato da volontari nell'oasi ecologica del Comune. Il progetto, che vuole inoltre sensibilizzare i cittadini sul tema della riduzione dei rifiuti e del recupero, non ha un limite di tempo. Ogni anno verra' fatto un resoconto del materiale ritirato, dei proventi ottenuti e si decidera' a chi destinare i fondi.