Regione Umbria

Il Calendario 2017

Ultima modifica 15 gennaio 2020

L'edizione 2016 è dedicata ai piatti della cucina tradizionale rivisitati in chiave moderna 

La 26sima edizione del nostro calendario avrà la cadenza di un accogliente e affascinante ricettario, accompagnato dalle bellezze del patrimonio artistico e paesaggistico presenti nel nostro territorio. Dodici mesi, dodici ricette della tradizione, un po' rivisitate. Un anno augurale nel quale gli ingredienti tipici della nostra cucina verranno recuperati, per essere rimescolati insieme a nuove idee. Del resto, se da una parte la nostra tradizione culinana è strettamente radicata nella nostra geografia e nella nostra storia, dall'altra è sempre anche soggetta a continui aggiustamenti.

Al centro di ogni mese si troveranno le ricette da preparare per la tavola, intesa questa come luogo d'incontro e di condivisione. La pietanza consumata insieme in tutte le situazioni, una occasione che unisce, tra festa e quotidiano.

Questo Calendario ci conferma, in modo vivissimo, che la cucina è una scuola dove si impara la nostra storia, dove si impara il valore del tempo e del lavoro, l'attesa del risultato. La scoperta dei prodotti, i tempi e la cura, la pazienza nel trattamento, le tecniche di cottura, la maestria delle miscelazioni, fino all'arte della presentazione dei piatti. II tutto correlate al nostro territorio, alla nostra campagna, al cicio delle stagioni, che segnano e accompagnano quelle della nostra vita. Viene qui davvero fortemente richiamata la sapienza popolare che sapeva recuperare il cibo di ieri; la frugalita delle donne che non buttavano via niente, che tutto ricreavano, con nuovi piatti.

La cucina autentica è proprio questo; è una officina che si divide tra silenzio operoso e trasmissione di piccoli segreti, a cui segue la comunione, il ritrovarsi tra commensali. Ma è cultura, in senso ampio, solo se fa sorgere anche certe domande: da dove viene questo cibo? Chi lo ha coltivato? Chi lo ha cucinato? La consapevolezza di quello che sta sulla tavola aiuta a comprendere i percorsi autentici che portano al prodotto finale, che sono percorsi intrapresi da uomini e donne. Aiuta a comprendere quello che nella vita frenetica di tutti i giorni, altrimenti, resterebbe sempre disgiunto dal resto, e quindi privo di valore.

La verità, insomma, è che questo nuovo Calendario vorrebbe essere come la nostra tavola di casa, un luogo di incontro e di amicizia per tutti. Buon 2017. Il Sindaco Marco Locchi

Un altro anno se ne è andato, il Calendario 2016 ha fatto ormai il suo tempo ed è ora di regalarsene uno nuovo. Cosi nasce il Calendario 2017 del Comune di Umbertide, dedicato alle tradizioni, al cibo di stagione, alla campagna umbertidese e ad un approccio genuino alla vita, con una motivazione di fondo ben precisa: rivolgersi al variegato mondo di interessati, appassionati o semplicemente curiosi che della cucina tradizionale, buona e genuina vogliono accettarne le sfide.

 Oggi viviamo in un'epoca complessa, con ritmi di vita frenetici; vite da fast food, Le nostre! E forse per reazione, comprensibilmente, e sempre piu diffuso un enorme interesse nei confronti di un rapporto con il cibo più sano e rilassato, del mangiar bene, del ritorno al nostro passato, quello delle bisnonne per intenderci, quando tutto era piu dilatato nei tempi ed a misura d'uomo.

E’ cresciuta nel tempo, sempre più, la voglia di avvicinarsi alla buona alimentazione, quella giusta; i negozi Bio, i mercati a chilometro zero come quello di Umbertide del sabato mattina, sono sempre più frequentati ed è palese come sia aumentata negli anni la richiesta di cibi sani, non viziati dagli espedienti ai quali deve necessariamente ricorrere l'industria alimentare.

Lo scopo di questo Calendario è proprio questo: parlare di prodotti semplici, a chilometro zero e tipici della tradizione popolare; meglio ancora se di riciclo, avanzati dal giorno prima, ma ben adattati ad essere ricombinati insieme per dare originalità, ricchezza di sapori e soprattutto un adeguato valore nutritivo alle portate da mettere in tavola. Sono questi gli ingredienti racchiusi nelle dodici ricette che, mese per mese, scandiranno il Calendario 2017 del Comune di Umbertide: una carrellata di primi, secondi e dessert, ricette dolci e salate della nostra tradizione culinaria rivisitate in chiave moderna, accompagnati dalle bellezze del patrimonio artistico e paesaggisticodel nostro territurio.

Insomma, sarà un anno di buona cucina umbertidese, con ricette della tradizione, "miscelate" con un pizzico di innovazione! Non mancheranno consigli ed idee per rendere ancora piu speciali queste ricette, che sono anche patrimonio culturale, perchè la cucina racconta anche l'arte, la cultura e la storia di un territorio esattamente come i palazzi, i castelli ed i monumenti che ne creano il paesaggio e l'identità.

Sono memoria che si rinnova.

A tutti l’augurio che, sfogliando le pagine di questo Calendario, il 2017 possa essere un anno da leccarsi i baffi e che da atmosfere sognanti, dalla semplicità di un piatto, dalla bellezza di un fiore di campo, di un ortaggio, o dal fascino segreto di dettagli di scorci cittadini, celebrati attraverso le immagini racchiuse nel calendario, si possa riscoprire tutto l'amore ed il forte legame con la nostra città. L’assessore alla Cultura Raffaella Violini

Corre l’obbligo di un ringraziamento a quanti hanno collaborato alla realizzazione di questa edizione del Calendario di Umbertide e soprattutto ai fedeli lettori dei nostri calendari, che gelosamente negli anni ne hanno conservato le copie, a dimostrazione del loro forte legame con la città.

Si ringraziano in particolare Le Cuoche Erranti, Tipografia Caldari, Fondazione Civitella Ranieri, Digital Top Srl, Busatti Umbertide.

Calendario di Umbertide 2017

Allegato 8.61 MB formato pdf
Scarica