Regione Umbria

“Umbertide Cardioprotetta”, partito il censimento dei defibrillatori in tutto il territorio comunale

Pubblicato il 17 febbraio 2020 • Comune , Sociale

Svolta una importante riunione al Centro San Francesco

Un momento dell'incontro

Il progetto “Umbertide Cardioprotetta” compie un altro fondamentale passo in avanti nella sua piena attuazione. Nei giorni scorsi infatti si è svolta una importante riunione presso il Centro socio-culturale San Francesco alla presenza della vicesindaco con delega allo Sviluppo economico e della responsabile del IV Settore, Dina Centogambe per fare il punto della situazione sulla presenza di defibrillatori semiautomatici nell'intero territorio comunale.

L'incontro ha visto la partecipazione di rappresentanti di importanti settori della vita cittadina. Infatti alla riunione hanno preso parte le dirigenti scolastiche di tutti gli istituti cittadini, rappresentanti delle associazioni sportive e di volontariato esistenti nel Comune di Umbertide che gestiscono impianti e strutture pubbliche, delle Pro Loco del capoluogo e delle frazioni, presidenti e membri degli otto Consigli di Quartiere.

“Con questa riunione – afferma la vicesindaco Mierla – è stato di fatto dato il via a un censimento di tutti i defibrillatori presenti nel Comune di Umbertide. L'obiettivo da raggiungere è quello di mettere in rete la disponibilità dei dispositivi ma anche coordinare la formazione inerente l'utilizzo degli stessi, affinché essa sia continua, condivisa e concertata. Tutto questo per raggiungere una formazione globale ed estesa, come previsto dalle finalità della legge n.120 del 2001 riguardante norme sull'utilizzo dei defibrillatori in ambienti extra ospedalieri”.