Regione Umbria

La squadra del Campus “Leonardo da Vinci” si qualifica per le Olimpiadi nazionali di Debate

Pubblicato il 3 marzo 2020 • Scuola

Si sono svolte presso il Campus di Umbertide le Olimpiadi regionali di Debate. Il Campus, in qualità di scuola polo per l’Umbria per la diffusione della metodologia Debate, ha ospitato le squadre partecipanti presso gli spazi del FuturLab, FabLab, Aula Debate e Aula Magna. Un’intera e impegnativa giornata di “dibattiti” al fine di selezionare la squadra che rappresenterà l'Umbria alle finali nazionali di Marina di Massa dal 30 marzo al 3 aprile, giunte alla terza edizione.

Il Debate è una competizione regolamentata durante la quale due squadre si affrontano a suon di argomentazioni e confutazioni, al fine di far prevalere la propria posizione pro o contro, rispetto a quella dell’avversario.

L’edizione di questo anno ha visto la partecipazione di otto istituti umbri: Liceo Donatelli e Angeloni di Terni, Liceo Properzio di Assisi, Itet Capitini, Itt Volta e Itas Giordano Bruno di Perugia, Polo Tecnologico Franchetti–Salviani di Città di Castello e Campus di Umbertide.

Un mese prima le squadre hanno ricevuto il “topic”, cioè la mozione su cui dibattere: “Il politically correct limita la libertà di espressione” (pro o contro?). Un secondo dibattito si è svolto su un tema “impromptu”, cioè comunicato soltanto un’ora prima della gara:“Noi riteniamo che tutte le scuole dovrebbero adottare la settimana corta” (pro o contro?).

Sono stati coinvolti otto giudici provenienti da varie scuole umbre ai quali è stato affidato il difficile compito di decretare i vincitori dei vari “gironi” di sfide.

Inizialmente le squadre sono state assegnate a due gironi, mediante sorteggio; la vincente di ogni girone ha disputato la finale. Nel girone A ha prevalso il Liceo Angeloni di Terni, nel girone B ha avuto la meglio la squadra di Umbertide.

La finale è stata avvincente, molto combattuta e non ha mancato di “regalare” emozioni agli spettatori che hanno potuto apprezzare una straordinaria performance, dove entrambe le squadre hanno dato prova di competenza e lealtà. Il “Da Vinci” ha già partecipato alla prima edizione delle Olimpiadi di Debate a Roma e vi tornerà quest’anno affrontando con grande impegno la complessità delle sfide che le saranno assegnate.

Grande soddisfazione è stata espressa dalla Preside Franca Burzigotti, convinta sostenitrice del progetto “Debate di avanguardie educative”, che augura alla squadra vincitrice della gara regionale di ben rappresentare l’Umbria alle prossime Olimpiadi nazionali, complimentandosi con tutti gli studenti e i docenti che hanno partecipato alla giornata e creduto in questa avventura del Debate. La Preside ha poi ringraziato il team Debate del Campus, coordinato dal docente Vincenzo Genovese (giudice nazionale), coadiuvato da Carmela Passarelli (coach della squadra del Campus), Marco Marcucci (giudice nazionale), i tre tab-master Carmen Nuzzaci, Gianluca Guiducci, Barbara Mischianti nonché gli otto studenti-steward della scuola che hanno “accompagnato” gli ospiti durante la giornata.