Regione Umbria

Emergenza Covid-19, controlli della Polizia Locale: a Umbertide denunciate tre persone

Pubblicato il 17 marzo 2020 • Emergenza

La Polizia Locale del Comune di Umbertide, nel rispetto delle disposizioni previste dal Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri in materia di contenimento del virus Covid-19, ha denunciato tre persone appiedate, tra cui un minorenne, per il reato di inottemperanza all’ordine impartito dall’Autorità Pubblica per motivi di sicurezza pubblica e igiene di cui all’art. 650 codice penale.

“A fronte di tanti cittadini che con sacrificio rispettano l’obbligo di non uscire di casa se non per necessità – dice il sindaco Luca Carizia - si registrano ancora numerosi casi di persone che non comprendono l’obbligatorietà di limitare al massimo gli spostamenti solo per motivi di lavoro, salute o urgenze. In questo momento è fondamentale restare a casa, senza usare motivazioni inutili con le quali uscire e mettere in pericolo la salute dei cittadini o aggravare la pesantissima situazione del sistema sanitario che in questo momento è concentrato sul coronavirus e non deve essere congestionato da persone che violano il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri o le ordinanze sindacali dei giorni scorsi. Maggiore sarà il rispetto delle regole e prima saremo in grado di tornare alle nostre normali abitudini”.