Regione Umbria

Comunicato degli Istituti Riuniti di Beneficenza-Residenza protetta "G. Balducci"

Pubblicato il 15 aprile 2020 • Emergenza

Riceviamo da parte della presidente del Consiglio di amministrazione degli Istituti Riuniti di Beneficenza-Residenza protetta “G. Balducci”, Chiara Ciarapica e pubblichiamo

Oggi che in molti ci dicono di vedere una piccola luce a margine del buio più profondo, il Consiglio di Amministrazione dell’ASP Istituti Riuniti di Beneficenza sente impellente il bisogno di fare doverosi ringraziamenti a tutti coloro, Operatori della residenza protetta (Responsabile sanitario, Responsabile Amministrativo, Infermieri, Assistente Sociale, OSS, OTA, Fisioterapista, Animatori) Cooperativa Sociale ASAD, Dirigenti ed Equipe sanitaria della USL Umbria1, Amministratori e Dipendenti del Comune di Umbertide, Protezione Civile e Croce Rossa Italiana che nel momento più difficile della nostra lunga storia si sono prodigati, con grande senso di responsabilità e professionalità, per proteggere gli Ospiti della nostra Residenza, risultati i soggetti più fragili e vulnerabili. Se abbiamo fatto fronte a momenti di grande emergenza, e speriamo non si verifichino più, è perchè abbiamo operato come una grande squadra, uniti, concordi e collaboranti. Un grazie, non meno carico di affetto, va anche ai familiari degli Ospiti, che hanno accettato di rinunciare a far visita ai loro congiunti e si sono accontentati di rimanere informati solo grazie alle telefonate del personale di assistenza e del medico della struttura. Graditissimi segnali di vicinanza sono venuti anche dai Cittadini, da Aziende e da Associazioni del territorio che ci hanno sostenuto con gesti di concreta solidarietà, per questo li ringraziamo con gratitudine.