Regione Umbria

Giornata dell'Unità Nazionale e delle Forze Armate, il sindaco Carizia: “Oggi ricordiamo il sacrificio degli eroi di ieri e di oggi che hanno fatto e continuano a fare grande l'Italia”

Pubblicato il 4 novembre 2020 • Comune

“In questo giorno, in questo periodo drammatico che stiamo vivendo, il senso dell'unità nazionale deve essere più alto che mai”: a dirlo è il sindaco Luca Carizia in occasione del 4 Novembre, Giorno dell'Unità Nazionale e Giornata delle Forze Armate, nel quale vengono ricordati tutti coloro che hanno sacrificato il bene supremo della vita per la Patria.

Nella mattinata di mercoledì il sindaco ha reso omaggio al monumento dedicato ai caduti di tutte le guerre situato in via Garibaldi dove è stata posta dal primo cittadino una corona di alloro.

L'imponente scultura ai piedi della quale ha avuto luogo la cerimonia, è stata realizzata in onore e in ricordo ai caduti della Prima Guerra Mondiale e al sacrificio degli oltre 250 umbertidesi che persero la vita nel conflitto.

“Oggi ricordiamo chi sacrificò la propria vita per l'Italia e per la sua unità: uomini, ragazzi, nostri connazionali e nostri concittadini che in maniera eroica si distinsero per la Patria – ha aggiunto il sindaco – E' nostro dovere ricordare i protagonisti di ieri e di oggi, coloro che sono in prima linea per combattere il virus e i suoi effetti. Il 4 Novembre 2020 è nostro dovere rendere omaggio al lavoro degli uomini delle Forze Armate e delle Forze dell'Ordine, pronti sempre a tutelare la nostra sicurezza; agli operatori sanitari; al mondo del volontariato; al mondo della scuola; a tutti coloro che a causa dell'emergenza ogni giorno lottano per tenere aperta la propria attività, che sia essa produttiva, commerciale o culturale. L'Italia è una grande Nazione grazie al vostro impegno e per questo sarete ricordati come gli eroi di questo tempo”.