Regione Umbria

Fiere di Settembre 2020, venerdì il via: fino a domenica 13 appuntamento con la tradizione in completa sicurezza

Pubblicato il 9 settembre 2020 • Commercio

E' prevista per le ore 10.00 di venerdì 11 settembre l'apertura ufficiale dell'edizione 2020 delle tradizionali Fiere di Settembre, in programma fino a domenica 13, uno dei momenti legati alle celebrazioni in onore della Madonna della Reggia, patrona della città, più attesi dagli umbertidesi.

Quella di quest'anno sarà un'edizione in totale sicurezza da contagio del virus Covid-19. Ulteriori misure, che integrano il piano sicurezza reso noto nei giorni scorsi, sono state inserite all'interno di una apposita ordinanza del sindaco Luca Carizia, rese note nel corso della conferenza stampa di presentazione delle Fiere alla quale hanno preso parte anche la vicesindaco con delega al Commercio, Annalisa Mierla, l'assessore alla Polizia locale e all'Ambiente, Francesco Cenciarini, il comandante della Polizia locale, Gabriele Tacchia, il presidente del Gruppo Comunale di Protezione Civile, Gabriele Lisetti e Neusa Dos Santos in rappresentanza Comitato territoriale della Croce Rossa Italiana.

Nei tre giorni delle Fiere l'orario di svolgimento delle attività degli operatori commerciali è fissato dalle ore 09.00 alle ore 21.30.

In tutto il percorso fiera che si snoda in viale Unità d’Italia, piazza Marx, via Morandi e via Tusicum, gli operatori e i visitatori dovranno rispettare l’obbligo dell’uso della mascherina, il mantenimento del distanziamento di sicurezza di almeno un metro e tutte le raccomandazioni di igiene pubblica, come la necessità di igienizzare spesso le mani. Tutte le misure e i dispositivi di sicurezza da rispettare saranno riportati in una cartellonistica informativa posta all’ingresso delle Fiere.

Presso i loro banchi gli operatori metteranno a disposizione dei visitatori dei dispositivi igienizzanti. Dovranno quindi effettuare una accurata pulizia ed igiene ambientale di veicoli, attrezzature e strumenti da loro utilizzati, igienizzare i capi di abbigliamento e delle calzature prima che siano poste in vendita.

Gli operatori saranno sottoposti alla misurazione della temperatura corporea da parte dei soggetti incaricati per ogni giorno della manifestazione ed è fatto loro obbligo di seguire le prescrizioni impartite in caso di temperatura elevata o sintomatologia riconducibile al possibile contagio.

Per tutta la durata della fiera è sospeso di svolgimento di attività musicali, sportive e danzanti. Inoltre non potranno essere presenti tavoli per la somministrazione di cibi e bevande.

Il percorso tradizionale non ha subito alcuna variazione ma come previsto dal piano sicurezza, i banchi saranno distanziati e inseriti sulla fila sinistra di viale Unità d’Italia e di via Morandi (secondo la direzione viale Unità d’Italia-via Kennedy), in modo da limitare la concentrazione degli operatori e aumentare lo spazio per i visitatori.

Verrà anche messo in campo un sistema di sorveglianza diurna e notturna, nel quale gli agenti della Polizia Locale saranno coadiuvati nel monitoraggio dell’evento dai volontari del Gruppo Comunale di Protezione Civile, del Comitato della Croce Rossa Italiana e da una agenzia di vigilanza privata.

“Le Fiere di Settembre – ha affermato il sindaco Luca Carizia - sono uno dei momenti più attesi dalla nostra comunità e anche quest'anno, con la collaborazione di numerosi soggetti a cui va il nostro ringraziamento come la Polizia Locale, l'Arma dei Carabinieri, gli uffici tecnici, il Gruppo Comunale di Protezione Civile e Comitato della Croce Rossa, adottando un piano sicurezza assai capillare siamo riusciti a garantire uno degli appuntamenti caratterizzanti il mese più significativo del nostro territorio. Con l'organizzazione delle Fiere, del Settembre Ottocentesco, della Rassegna delle Bande Musicali, abbiamo voluto dare, tenendo sempre alta la guardia, un messaggio di quotidianità a tutti i nostri concittadini”.

Per quanto riguarda la parte commerciale gli operatori che hanno fatto domanda sono 158 distribuiti in 95 banchi, 34 stand, quattro aree libere, sei negozi che hanno chiesto uno spazio e 19 gazebo di prodotti tipici regionali.

Queste le parole della vicesindaco Annalisa Mierla: “Alla data del 10 agosto gli operatori confermati erano 158. Questo dato la dice lunga su quanta volontà da parte di questo comparto c'è nel partecipare a questo evento. La pandemia ha imposto in generale cambiamenti nei paradigmi di riferimento: tutte le misure adottate sono volte a dare anche un messaggio positivo su quello che si potrà fare alle Fiere, cioè acquistare in piena sicurezza, mangiare del buono streetfood anche se non necessariamente seduti ad un tavolo e ascoltare buona musica nei locali che vorranno offrire un sottofondo non dal vivo. Voglio congratularmi con tutti gli operatori che prenderanno parte alle Fiere per la tenacia con cui stanno portando avanti un settore fondamentale del commercio in un momento così delicato. L'evento di quest'anno è stato fortemente voluto da questa Amministrazione, poiché convinta che nel dovere di porre le necessarie condizioni di sicurezza che l'emergenza sanitaria impone, si debba anche nutrire il giusto rispetto nei confronti di un intero comparto che forse più di tutti ha sofferto e sta soffrendo una crisi senza precedenti”.

Nell'ordinanza sindacale sulle Fiere particolare attenzione è stata dedicata alla sanificazione delle strade e alla raccolta dei rifiuti: “I contenitori grandi da 1100 litri sono stati completamente eliminati – ha spiegato l'assessore Francesco Cenciarini – In tutto il percorso saranno dislocati piccoli contenitori per la raccolta differenziata di carta, plastica, organico e indifferenziato al fine di agevolare gli utenti. Tutti gli operatori riceveranno ad inizio evento tre buste per ogni tipologia per effettuare la raccolta porta a porta che verranno ritirate ogni mattina a partire dalle 04.00. Grazie alla collaborazione con Gesenu, nei tre giorni delle Fiere e in quello successivo verranno effettuate sanificazioni straordinarie nell'intero percorso stradale. Inoltre nell'area interessata dalle Fiere e per le vie limitrofe verrà impiegata una spazzatrice stradale e due operatori”.