Regione Umbria

Fiere di Settembre 2020, dall'Amministrazione Comunale monitoraggio costante della situazione e incessante lavoro per l'organizzazione in piena sicurezza

Pubblicato il 26 agosto 2020 • Commercio

Tenere costantemente monitorata la situazione epidemiologica continuando a lavorare per la realizzazione in piena sicurezza dell'edizione 2020 delle Fiere di Settembre.

Sono i due piani di azione scaturiti dalla riunione sull'organizzazione della manifestazione che si è svolta nella giornata di ieri alla presenza del sindaco Luca Carizia, della vicesindaco con delega al Commercio Annalisa Mierla, dei responsabili degli uffici tecnici, del settore Cultura, della Polizia locale, del Gruppo Comunale di Protezione Civile e della Croce Rossa Italiana.

L'Amministrazione, che sta valutando tutte le situazioni del caso vista l'evoluzione dell'emergenza Covid-19, si è riservata di comunicare entro i primi giorni del mese di settembre se si svolgeranno le tradizionali Fiere, in programma da venerdì 11 a domenica 13 settembre.

 

Prosegue pertanto il lavoro di organizzazione delle Fiere da parte dell'assessorato al Commercio e degli uffici competenti. Dal piano sicurezza elaborato nel mese di luglio, in cui era già prevista una disposizione su unica fila dei banchi e una possibile estensione del percorso fieristico anche in via Uberto Ranieri ed in cui era comunque disposta una riduzione degli eventi artistici rispetto alle edizioni precedenti e nuove regole per il consumo e la somministrazione di prodotti alimentari, alla luce della riunione effettuata ieri, sentiti il presidente di Confcommercio Umbertide e il presidente di Confesercenti ambulanti Umbria, nella convinzione di dover porre tutte le condizioni necessarie affinché l'evento possa comunque svolgersi poiché rappresenta una enorme opportunità commerciale per l'intera categoria del commercio ambulante, è stato deciso di rivedere l'intero piano sicurezza per renderlo ancora più stringente.

Sono al vaglio dunque una serie di nuove disposizioni che prevedono la sospensione di ogni postazione musicale o dimostrazione artistica e tutta una serie di nuove regole per l'accesso alla zona fiera (compresa la sanificazione di strade e banchi) grazie al grande supporto della Polizia locale, del Gruppo Comunale di Protezione Civile e della Croce Rossa Italiana, al fine di assicurare la maggiore forma di tutela per i cittadini che vorranno accedere a uno degli eventi simbolo nonché celebrativo della Patrona della città.