Regione Umbria

E' pronto ad alzarsi il sipario sul Settembre Ottocentesco: sabato 5 il concerto “L'Opera nel salotto dell'800” e domenica 6 la conferenza-spettacolo “Prima persona femminile singolare”

Pubblicato il 1 settembre 2020 • Cultura

Sabato 5 e domenica 6 settembre sono in calendario i primi due appuntamenti del Settembre Ottocentesco. Lo spazio che ospita l’intera rassegna è tra i più belli di Umbertide, il Museo di Santa Croce, per l’occasione allestito con suggestioni di luce a cura del light designer Maurizio Gianandrea e con una piccola esposizione di costumi storici della Fratta dell’800.

Sabato 5 settembre, alle 21.15 e alle 22.15, verrà presentato il concerto “L’Opera nel salotto dell’800”. Un concerto di famose arie d’opera, eseguito da affermati musicisti e cantanti lirici: il soprano Mariska Bordoni, il mezzosoprano Milena Josipovic, i tenori Emanuele Fagotti e Nicola Lucarelli, la pianista Sabina Belei. L’evento sarà sarà l’occasione per dedicare la serata a Rose Montmasson, figura coraggiosa e poco conosciuta di patriota garibaldina. La sua storia sarà raccontata da una voce recitante che si alternerà all’esibizione lirica.

Domenica 6 settembre, alle 19.00 e alle 21.15, in collaborazione con UNI 3 – Università della Terza Età di Umbertide, è prevista una conferenza-spettacolo dal titolo "Prima Persona Femminile Singolare". La professoressa Pina Bisogni, con la partecipazione di alcuni attori dell’Accademia dei Riuniti, condurrà il pubblico alla scoperta di quattro biografie femminili, personaggi carismatici del XIX secolo.

Tutti gli appuntamenti del Settembre ottocentesco sono ad ingresso gratuito e, per garantire la sicurezza e il rispetto della normativa anti Covid-19, prevedono la partecipazione di un numero limitato di spettatori.

Per info e prenotazioni è possibile chiamare il numero 370.3515135 (tutti i giorni dalle 17.00 alle 19.00) o scrivere alla mail info@accademiadeiriuniti.com.